Hytera PD365 e il mondo del DMR

Cari colleghi, voglio parlarvi della mia esperienza con il portatile civile PD365 e con la tecnologia DMR.

Sono arrivato in ritardo, rispetto a chi ha creduto fin da subito a questa tecnologia, perché non incuriosito dall’ennesima modalità digitale in campo Ham Radio. Da sempre appassionato di D-Star, mi sono convinto ad acquistare pochi giorni fa il portatile in oggetto e ne sono rimasto piacevolmente impressionato.

Per i neofiti, cominciamo a dire che grazie al lavoro di Luca IK0YYY e di altri colleghi, a Roma, abbiamo ben 3 ponti DMR che hanno un’ampia copertura ma non avrei mai pensato che con 3 watt in portatile, da dentro la mia autovettura, potessi dialogare senza problemi da piazza Bologna ad Albano Laziale, passando per Collatina, Prenestina, G.R.A. e Appia.

Il PD365 si presenta come un piccolo palmare di ridotte dimensioni. Per programmarlo necessita di un cavo specifico USB-MicroUSB (non va bene quello dei normali cellulari). Il software di gestione è prelevabile in rete anche da http://ham-dmr.nl/?page_id=597 ed è semplice da usare.

Se non volete spendere 30 euro per il suddetto cavetto, potete cimentarvi nell’auto-costruzione, in questo articolo da tradurre con google http://www.prevadece.cz/clanky/hytera-pd365-maly-nahled troverete il modo di farlo.

I limiti di questo palmare sono rappresentati dall’assenza di GPS, dalle poche memorie dei contatti (32 o forse 64) dalla possibilità di inviare messaggi di testo soltanto pre-programmati e dal fatto che l’antenna è integrata e non vi è possibilità di installare un antenna esterna.

Prestate attenzione alla versione firmware della radio e alla versione del programma CPS (Customer Programming Software), cercate sempre di utilizzare l’ultima.
Ad oggi le ultime sono rispettivamente la Hytera Upgrade A1.02.09.001 PD3XX e per il CPS la Hytera CPS V1.03.01.008 EM5 (PD3XX).

ATTENZIONE, IL 18 MAGGIO 2015 SONO STATI RILASCIATI:

NUOVO FIRMWARE A1.02.10.001 PD365 E NUOVA CPS Hytera CPS V1.04.02.008 EM5 PD3XX

Può accadere che tentando di caricare un file .rcd programmato con un’altro apparato, il software, al momento del caricamento sulla propria radio, possa restituire un errore. Nel caso in cui accadesse, bisogna semplicemente fare l’upgrade del file, al tal uopo, troverete nella sezione tools del CPS il modo di farlo.

Grazie al lavoro del collega Giovanni IU0AFR, i menù possono essere localizzati in italiano, a breve presenterò una guida per farlo e vi fornirò il file .dat necessario.

Buon DMR a tutti!
73 de IZ0RIN Alex

19 commenti su “Hytera PD365 e il mondo del DMR”

    1. Ciao Luca… è la verità se non ci fossi tu a sperimentare e a far conoscere i mondi digitali a Roma, non lo farebbe nessuno. Sei stato pioniere su D-star, poi su Dmr, poi su Tetra; è giusto riconoscerlo, anzi GRAZIE! 73 de IZ0RIN

  1. Ciao, scusa ma questi radio hanno bisogno di qualche licenza per usarli? Si deve pagare qualcosa , scusa s t disturbo che distanza s può arrivare a parlare?

    1. Ciao Francesco queste radio sono utilizzabili solo su frequenze civili con concessione rilasciata dal Ministero Sviluppo Economico o su frequenze radioamatoriali per chi ha conseguito la patente e ha richiesto il regolare nominativo si stazione. L’uso al di fuori di queste autorizzazioni è punibile penalmente.

    1. Esistono modelli simili al pd365 che lavorano solo su rete WIFI oppure esiste il PMR PD365LF che è una radio PMR Digitale … quindi nel primo caso, se ti trovi in un ufficio, albergo o casa, coperta dalla rete wifi, questi apparati PTT (Push to talk) comunicano fra loro utilizzando il wifi del posto su protocollo voip. Ovviamente queste radio non hanno bisogno di autorizzazione ma sono relegate all’uso interno. Oppure il modello PMR Digitale lo puoi utilizzare sulle frequenze PMR parlando in digitale senza ponti radio a bassa potenza e solo su quelle frequenze libere. Questo è il modello: http://www.advantec.it/ricetrasmettitori-portatili-dmr-tier-i-senza-licenza-hytera/hytera-pd365lf-ricetrasmettitore-portatile-senza-licenza/
      73 de iz0rin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie, recensioni, prove sul campo e burocrazia del mondo radioamatoriale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza "cookie tecnici" per fonirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Clicca su accetta per continuare a utilizzare questo sito. Questo messaggio, viene visualizzato sulla base della DELIBERA 19 marzo 2015 - Linee guida in materia di trattamento di dati personali per profilazione on line. (Delibera n. 161). (15A03333) (GU Serie Generale n.103 del 6-5-2015) Per informazioni: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/05/06/15A03333/sg Cosa sono i Cookie? http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- This site uses "technical cookies" for the your best browsing experience possible. Click on "Accetta" to continue using this site. This message is displayed based on the RESOLUTION 19 March 2015 - Guidelines on the processing of personal data for profiling online. (Resolution no. 161). (15A03333) (OJ 103 Series General of 05/06/2015) For information: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/05/06/15A03333/sg What are cookies? http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077

Chiudi