Archivi tag: d-star

piHot nuovo hotspot DStar by IZ0ROQ

Come molti di voi sapranno, oggi, con una Raspberry ed una DVmega, si può realizzare un’ottimo hotspot D-Star. Voi direte a cosa serve, vista la buona disponibilità di ponti ripetitori? Bhe, il mio problema e che nella zona dove abito, purtroppo, a causa della conformazione geologica, i ripetitori giungono e soprattutto ricevono con molta difficoltà. Ho provato quindi a realizzare un hot-spot che mi permetta di fare QSO in maniera adatta, anche dall’interno del mio appartamento!

Sono partito da una distribuzione elaborata dal collega W6KD chiamata D-Star Commander, che quì pubblicamente ringrazio, la quale permette anche di inviare comandi all’hotspot via radio. A questa ho aggiunto un mio programma in Python, che, oltre a mostrare su LCD diverse informazioni, permette di gestire lo stesso tramite 5 pulsanti. Questo evita di doversi collegare ad un PC ogni volta che si debba fare qualcosa. Inoltre si ha la possibilità di ricevere email con varie informazioni, inviate dall’ hot-spot stesso.

Bene non mi dilungo molto in questo breve articolo, e vi lascio il gusto di scoprire tutte le altre info in merito, scaricando la documentazione da questo link , e prelevando l’immagine dal mio sito  al link: http://www.iz0roq.com/dstar-pyhot/

Buon divertimento.
IZ0ROQ Claudio

 

DV4Mini Hot-Spot per tutti

Molti di coloro che utilizzano i sistemi digitali avranno di recente sentito parlare della chiavetta DV4mini, ed alcuni la utilizzeranno già.

Vediamo di rendere noto a tutti gli altri di che si tratta.

La DV4Mini è una chiavetta USB sviluppata dal Team Tedesco già noto per Software ed Hardware D-Star e DMR.
Si tratta di un dispositivo che permette di realizzare un Hot-Spot casalingo (un punto di accesso) per i vari sistemi digitali in voga tra i Radioamatori;

D-Star con possibilità di essere collegato a DCS ed Xreflector

C4FM (digitale Yaesu) con possibilità di essere collegato ad un Reflector degli amici d’oltralpe chiamato FCS001

DMR con possibilità di essere collegato a dei reflector (credo non sono pratico)

P25 (sistema Civile in uso da alcuni OM Tedeschi, Austriaci ed Americani)

DPMR n fase di test al momento, ma presto integrato assieme al DMR

La chiavetta va collegata semplicemente alla USB del computer ed ad una antenna per portatili (ha una uscita SMA femmina con uscita massima di 12mW regolabile).

Tramite un software scaricabile in modo gratuito ed in continua evoluzione è possibile controllare e settare tutti i parametri dell’Hot-Spot, il nominativo, la frequenza UHF di ricezione e di trasmissione (solo simplex in DMR), la potenza di uscita, il modo di emissione ed il reflector dove collegarsi.

E’ altresì possibile utilizzare la chiavetta con miniPC tipo Raspberry o Odroid ecc e controllarne i parametri da remoto.

Dopo averla testata con soddisfazione sul nostro XRF003 in D-Star la stiamo testando da tempo con vari amici in C4FM.

In C4FM si comporta molto bene ed è compatibile con tutte le Radio digitali Yaesu sul mercato, oltre a tutte le modalità DN, VW ecc. i dati come nominativo messaggi e dati GPS vengono trasmessi senza problema.

Tramite la DV4Mini inoltre molti OM sono riusciti a mettere in rete (in digitale) e collegare tra loro i ripetitori Yaesu DR1-X.

Abbiamo chiesto sin dall’inizio ai gestori del Reflector di “battezzare” una stanza come Italia e ci hanno assegnato la 69, dove siamo costantemente collegati ed in ascolto, chiunque voglia provarla o scambiare opinioni ci può trovare li.

Purtroppo come sovente avviene in Italia tra OM e non solo, è già nata la stanza Italy2 …

73 de IW6BFE
Arrio

fonte: CISAR

Per l’acquisto: In Italia, pare non sia possibile acquistarla, in ogni caso, qui trovate un elenco dei dealer

Leggere anche l’articolo del gruppo DSTAR Firenze:
Cosa si può fare con la DV4mini USB
http://dstar.grupporadiofirenze.net/?p=1756

AGGIORNATI ALLA VERSIONE 3.16 GLI XREFLECTOR 773 E 014 PER IL SUPPORTO ALLA UP4DAR

Ho da poco aggiornato alla versione 3.16 i reflector del 773 RadioTeam che rispondono agli indirizzi xrf773.iz0rin.it e xrf014.iz0rin.it/xrf/

xrf773okLa nuova versione degli XReflector, supporta ora la scheda UP4DAR (Universal Platform for Digital Amateur Radio) http://www.up4dar.de/ oltre a risolvere alcuni piccoli problemi.

Aggiornate anche le Dashboard che ora parlano italiano!

xrf014ok


La sheda UP4DAR è una piattaforma universale per trasmissioni radio digitali tra Radioamatori.

up4dar_small[1]Puo’ essere collegata alla porta Dati 9600 bps di un ricetrasmettitore analogico VHF/UHF per trasformarlo in radio D-STAR o di altro standard.

Le funzioni disponibili dellla scheda UP4DAR dipendono dal software.
Il software di gestione è Open Source e rilasciato sotto licenza GNU General Public License e disponibile gratuitamente.

73 de IZ0RIN – Alex

Attivo in via sperimentale il nuovo XRF773 che si propone di far dialogare il mondo digitale con l’echolink analogico

Con lo spirito di sperimentatore che dovrebbe contraddistinguere ogni Radioamatore, ho deciso di attivare un XREFLECTOR per interconnettere il mondo digitale D-STAR a quello DMR e all’analogico dell’echolink. L’XRF773 è attivo da 48 ore, ancora deve essere inserito nelle configurazione dei ponti DSTAR esistenti (prego i vari gestori di volere effettuare questa operazione – xrf773.iz0rin.it ) ma si propone di essere una “stanza” in più per dialogare fra di noi.

Cos’è un Xreflector?

Le DCS, gli XREFLECTOR e i REFLECTOR, sono software che permettono l’interconnessione di più stazioni radio fra loro. Ognuno di questi software ha proprie caratteristiche di gestione, ma tutti sono privi di “porte radio” ed il loro compito è quello di ricevere un flusso dati (la nostra voce digitalizzata) da una stazione radio connessa ad internet (tramite un software “gateway” o “ircddbgateway“) e ritrasmetterlo simultaneamente e tutte le stazioni radio che in quel preciso momento sono collegate al sistema. Si assiste quindi ad uno scambio di dati fra i vari ponti ripetitori, hotspot, dongle, etc. connessi, ma “in frequenza” si uscirà solo grazie alle singole stazioni che riceveranno tali flussi di dati che con il software opportuno (si parla di “dstarrepeater“) e a schede tipo DVRPTR, Satoshi, DVMega, etc. effettueranno la trasmissione su apparati ricetrasmettitori. (fonte: http://dstar.grupporadiofirenze.net/?p=735)